Reumabase.it
Reumatologia
Xagena Mappa
Medical Meeting

Un’alta assunzione di Vitamina C riduce il rischio di gotta negli uomini


Diversi studi metabolici e un recente studio randomizzato, in doppio cieco, placebo-controllato, hanno mostrato che l’assunzione di alte dosi di Vitamina C riduce in maniera significativa i livelli sierici di acido urico, ma la relazione con il rischio di gotta resta ignota.

Un gruppo di Ricercatori dell’University of British Columbia a Vancouver in Canada, ha esaminato in modo prospettico, dal 1986 al 2006, la relazione tra l’assunzione di Vitamina C e il rischio incidente di gotta in 46.994 uomini senza storia di gotta al basale.

Nel corso dei 20 anni di follow-up, sono stati documentati 1.317 casi di gotta.

Rispetto agli uomini con un’assunzione di Vitamina C inferiore a 250 mg/die, il rischio relativo (RR) multivariato di gotta è stato pari a 0.83 per l’assunzione totale di Vitamina C da 500 a 999 mg/die, di 0.66 per assunzioni da1.000 a 1.499 mg/die. e di 0.55 per assunzioni uguali o superiori a1.500 mg/die ( P
Il rischio relativo multivariato per 500 mg di aumento giornaliero di assunzione di Vitamina C è stato pari a 0.83.

Rispetto agli uomini che non hanno fatto uso di supplementazione di Vitamina C, il rischio relativo di gotta è stato di 0.66 per un’assunzione supplementare di Vitamina C da 1.000 a 1.499 mg/die e di 0.55 per un’assunzione uguale o superiore a 1500 mg/die ( P
In conclusione, una maggiore assunzione di Vitamina C è associata in maniera indipendente a un più basso rischio di gotta.
L’assunzione supplementare di Vitamina C potrebbe essere utile nel prevenire la gotta. ( Xagena2009 )

Choi HK et al, Arch Intern Med 2009; 169: 502-507


Reuma2009 Farma2009


Indietro