ACR-ARHP San Diego
Reumatologia
Eular 2017

Impatto del tipo e della intensità di esercizio fisico sul dolore e sulla disabilità nella osteoartrosi del ginocchio


Si è cercato di identificare il programma di esercizio fisico ottimale, caratterizzato dal tipo e dalla intensità dell’esercizio, dalla durata del programma, dalla durata delle singole sessioni con supervisione, e dal numero di sessioni alla settimana, per ridurre il dolore e la disabilità riferite dal paziente nella osteoartrosi del ginocchio.

E’ stata eseguita una revisione sistematica e una meta-analisi di studi randomizzati e controllati. Le differenze medie standardizzate ( SMD ) sono state combinate utilizzando un modello ad effetti casuali.

Sono stati inclusi 48 studi.

Effetti simili nel ridurre il dolore sono stati trovati per l'esercizio aerobico, di resistenza, e delle prestazioni ( SMD 0.67, 0.62 e 0.48, rispettivamente; P=0.733 ).
Questi programmi con esercizi di un unico tipo sono stati più efficaci rispetto ai programmi che comprendevano diversi tipi di esercizi ( SMD 0.61 vs 0.16; P minore di 0.001 ).

L'effetto dell’esercizio aerobico sul sollievo dal dolore è aumentato con un aumento del numero di sessioni con supervisione ( calo 0.002 ).

Ulteriori riduzioni del dolore si sono verificate con l'esercizio fisico specifico per i quadricipiti rispetto a quanto avvenuto con l'esercizio degli arti inferiori ( SMD 0.85 vs 0.39; P=0.005 ) e quando l'esercizio fisico supervisionato è stato eseguito almeno 3 volte a settimana ( SMD 0.68 vs 0.41; P=0.017 ).

Non è stato riscontrato alcun impatto della intensità, della durata delle singole sedute, o delle caratteristiche del paziente.

Sono stati trovati risultati simili per l'effetto sulla disabilità riferita dal paziente.

In conclusione, i programmi di esercizio ottimali per l’osteoartrosi del ginocchio dovrebbero avere uno scopo e concentrarsi sul miglioramento della capacità aerobica, della forza muscolare del quadricipite, o delle prestazioni degli arti inferiori.
Per ottenere i migliori risultati, il programma deve essere controllato ed effettuato 3 volte alla settimana.
Tali programmi hanno un effetto simile indipendentemente dalle caratteristiche del paziente, comprese la gravità radiografica e il dolore al basale. ( Xagena2014 )

Juhl C et al, Arthritis & Rheumatology 2014; 66: 622-636

Reuma2014



Indietro